Tv Radio Giornali - Filippo Fornari

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Tv Radio Giornali

Ricordi


TV, RADIO, GIORNALI


  • la musica dell'INTERVALLO: eccola !  FILE1  FILE2

  • "Fumetti in tivu" con le storie di Bonvi e raramente anche Jacovitti
  • Le avvenure del sig. Rossi di Bruno Bozzetto
  • I cartoni giapponesi di Hashimoto
  • Il Prode Ettorre
  • I giornalini in distribuzione all'oratorio con i fumetti del negretto NEROFUMO che, con poche cose, costruiva oggetti più vari
  • I cartoni animati di Gustavo della Hungaro Film in onda il sabato all' una.
  • La serie Piccole Storie della gallina meccanica Trick-Track con i soi pulcini Roby e Quattordici
  • La trasmissione radiofonica della domenica mattina Gran Varietà
  • La trasmissione radiofonica La Corrida. Un sabato ha partecipato un mio amico con un brano per chitarra classica. Ha fatto un pezzo di Villa Lobos ed è arrivato secondo. Intervistato da Corrado che si complimentava con lui per la sua bravura ma si spiaceva per la sua mancata vittoria, disse: "....beh, almeno non ho fatto il solito Giochi Proibiti....."
  • Tito Stagno che commenta il ritorno dell'Apollo nell'Oceano e che dice per un milione di volte che "....si stanno aprendo i paracaduti..." poi finalmente qualcuno gli dice che si dice "paracadute" anche al plurale ed allora da qual punto in poi si corregge.
  • La trasmissione Prima Visione dell'Anicagis del lunedi Sera
  • Lo sceneggiato "Dov'è Anna ?" che agli occhi di noi bambini sembrava interminabile
  • Le grandi serie televisive con famosi e bravi attori: "Storie dell'anno mille " con Carmelo Bene, Parenti e Branciaroli; Paolo Stoppa in "Durremmatt", Lungo il fiume e sul'acqua, Francis Durbridge....
  • Zorrykid diseganto da Jacovitti
  • ...sempre di questo tipo ricordiamo: gli Animatti, la serie dei pupazzi animati Porto Pelucco (con Palàn, Patitù e la vecchia Tacuma).
  • Il Paese dei Pirimpilli
  • I francobolli della serie Disney pubblicati dalla Rep.di San Marino ed allegati a Topolino
  • Fantasy Party con Maurizio Nichetti
  • La pubblicità della famiglia Conservini che vivevano con la testa dentro un cubo di plexiglass e la canzoncina che faceva...."Conservini, che cosa combini ?"
  • ..."metti un tigre nel motore !" e se andavi da loro ti regalavano una piccola coda di tigre da attaccare allo specchietto o all'antenna, oppure delle piccole teste di tigre da infilare sulle matite.
  • La pubblicità della benzina Api: macchine decapottabili bianche, con sopra ragazze in minigonna vestite di bianco con una bandiera bianca in mano conuna grande A. Le macchine correvano parallele su una interminabile pianura (o forse era della Shell ?)
  • Il giornalino Michelino
  • La pubblicità Colussi con gli animali mescolati nel corpo e la canzoncina che faceva..."umpa umpa umpapà, viva viva gran Colussi di perugia gli indisscussi...."
  • Il funghetto Saverio attaccato alla bottiglia della Grappa Piave
  • La pubblicità inquietante del liquore Strega che, appunto, faceva vedere una strega che diceva ..."Stregaaaaaaaa!" con un riverbero da antro misterioso che spaventava
  • La pubblicità con l'attore Albertini. La malcapitata di turno gli diceva .... "Ma lei è un incontentabile !" e lui perentorio e secco: "SEMPRE !"
  • Le avventure di Francis il mulo parlante
  • Il film di un bambino di colore (etipico ?) in compagnia di un elefante e di uno scompanzè di nome DumDum.
  • la serie "Orizzonti della scienza e della Tecnica"
  • Almanacco del giorno dopo
  • Gocagiò con i suoi insegnamenti banali
  • La serie "i banditi del re"
  • Il tuttologo professor Cutolo con il papillon
  • il bravissimo Gino Cervi nei panni del Commissario Maigret. In un episodio un bambino aiuta il commissario a svelare l'enigma e lui, per ricompensa prende carta e penna e gli fa un "BUONO per una bicicletta"
  • Enrico Motnesano in "Quelli della Domenica" con il tormentone "n'apocalisse". Sempre montesano che fa una vecchia nobile iglese alle prese con l assurdità dell'organizzazione pubblica italiana che reputa...."molto pittoresca"
  • Il western ridicolo "Non Cantare, Spara" con Raimondo Vianello ed il Quartetto Cetra
  • La serie "boomerang magico" in cui un ragazzino mandava in aria un boomerang magico (che voltava per un tempo assurdamente lungo) che fermava il tempo e nel frattempo lui poteva mettere a posto le cose.
  • la serie Orzowey
  • Le avventure di Laura Storm con Lauretta Masiero
  • I cartoni animati dell'Onorevole Topo Cinese Hashimoto
  • Gli "Infallibili Tre" con John Steed, Joanna Lumley, Purdey, Gareth Hunt e Mike Gambit.
  • Gli Animatti con il bruco Galileo, il Brontolosauro, il Cavalier Stampella, la Fata Muccona
  • La bellissima edizione del Crusoe con l'attore tedesco Robert Hoffman.
  • Le serie "Avventure in elicottero" mi semba di ricordare che l'elicottero, tipo libellula, non aveva i pattini ma i gommoni galleggianti per appoggiarsi a terra. Uno degli interpreti era Chuck, l'altro P.T.
  • La sigla finale di Cappuccetto a Pois che faceva: "girino girino, giro girello, essere amici è davvero bello... giro girino, giro girone, tornato buono è alfine il luponeeee"
  • Dodo, il bambino dello spazio, che prcedeva, la dom,enica pomeriggio l'episodio settimanale di UFO che tutti aspettavamo con ansia
  • Nando Gazzolo con il cappotto, lo sherlock Holmes all'italiana.....
  • Supergulp fumetti in tv con i fumetti di Bonvi
  • La serie di telefilm con il cane BELL ed una padroncia bionda
  • Tom Sleek
  • Sammy Barbot
  • Il pranzo è servito con Coorado, le prime trasmissioni a premi con premi di modesta entità
  • Gennaro Olivieri e Guido Pancaldi a Giochi Senza Frontiere
  • La Bustarella con Ettore Andella
  • Lo sceneggiato Marco Polo
  • Lo sceneggiato La Freccia Nera
  • Lo sceneggiato La Baronessa di Carini
  • Attenti a quei due, le storie di ord Brett Sinclair inglese (Roger Moore) ed di un americano, Danny Wilde (Tony Curtis) alle prese con situazioni rocambolesche
  • Le Avventure di Pinocchio di Comencini con la Lollobrigida, Nino Manfredi, Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, ecc Il burattino era un vero e proprio roboto collegato ad un uomo che a distanza faceva i medesimi movimenti con dei sensori che telecomandavano il robot
  • I legentti di colore e misura diversa per imparare le frazioni, le equivalenze e più in genere la matematica
  • Cochi e Renato a Canzonissima che cantano "E La vita, la vita" poi ripresa come sigla in un programma di Vienello e della Mondaini
  • Paolo Valenti in 90° minuto
  • Beppe Viola
  • Doppio Slalom con Corrado Tedeschi
  • Il canguro DUSTY, cartone animato che andava in onda sulla rai alla fine degli anni '70 e che raccoglieva nel marsupio lo posro che trovava in giro
  • Le notizie al telegiornale su Agostino o' Pazzo che scalava le scale dei condomini e dei monumaneti con una moto da corss.
  • Caio Gregorio er guardiano der pretorio, cartone con la tipica parlata romanesca che faceva la pubblictà ad una maglietta intima
  • Il draghetto GRISU' che sognava di fare il pompiere. In rete (con Emule o altro programma simile) si trovano alcuni episodi completi.
  • Telematch con Enzo Tortora ed una sulla caccia il cui presentatore, Walter Marcheselli, esordiva con "Amici del bosco e della palude...".
  • Erasmo il lentigginoso genio della matematica nell'omonimo film
  • 1964: sul giornalimo Michelino esce il racconto a puntate intitolato: "Direzione Marte". I personaggi: Bill Fulmini, il cap.Mustacchi, il prof.Apotema, Bimba, Re Verdastro III, il gen. Verdone, il soldato Verdicchio, il principe Verdellino III, Contrario.
  • La pubblicità dei biscotti Colussi con la foca Baffina
  • La mitica musica del Fernet Branca
  • Lola Falana che si metteva in posizione molto provocante con due metri di gamba nuda fuori dal vestito e chiamava Bramieri: "Gino..... oh Gino" e lui con la faccia da deficiente e con aria goffa che fa "Neeeh?"
  • Hindembourg
  • Il modo dei Robot (con Yul Brinner già pelato)
  • La cera Liù e la sua musichetta...."ceeeeeeeera Liù"
  • Prooooodooooootti Bialeeeettti ! Con l'omino coi baffi che parlava con la bocca che faceva le lettere
  • "Che silenzio.... staranno dormendo ?".... Macchè sono a fare BiDiBoDiBù sul lettone
  • "E le stelle stanno a guardare" che iniziava in miniera e finiva in guerra
  • La mitica frase di Bramieri vestito da donna con un catino in mano: "E signora guardi ben che sia fatto di Moplen
  • Il tenente Sheridan ed il suo bianchssimo impermeabile legato stretto stretto in vita
  • Peppone e don Camillo
  • Non è mai troppo tardi di Alberto Manzi ed i suoi incredibili disegni semplici ma chiarissimi
  • Buona Sera con padre Mariano
  • Tribuna Politica con quello sputazzone di Jader Jacobelli: tr la saliva e la R moscia non si capiva niente. Quanto agli argoenti, poi, che palle!
  • Il tesoro del casetllo senza nome: un gruppo di ragazzi francei capitanati da tale JeanLuc che ernao in campeggio estivo e scopirvano un covo di falsari sul mare
  • Poldark
  • Italia Germania 4 a 3 una partita da infarto nello stadio Azteca di Città del Messico
  • Studio Uno e Scala Reale
  • i "Classici" della Walt Disney e le "Parodie" (Divina Commedia, ecc.)
  • i "Gialli Proibiti" della longanesi con un disegno all'interno di un cerchio rosso
  • I film a scuola che ti toccava vederli per forza prima dei cartoni animati: Mosè, Sansone, la vita del Papa buono (con la scena di lui che ruba una zuzza e la mammo che gliela fa restituire...)
  • Il telefilm l'amico fantasma
  • Il telefilm Scusami Genio
  • I film tuttocazzotti di bud spencer e terence hill con quelle scazzottate che portavano via metà del primo e del secondo tempo
  • i dischi di Fausto Papeti con le copertine osèe e le canzoni del momento rifatte col sax
  • I cartoni animati di Lupo de Lupis, il lupo tanto buonino che continua imperterrito a prenderle da tutti quanti.....
  • I Brutos, ospiti di Raffaele Pisu che cantavano imporbabili canzoni, Ce ne era uno brutisismo che prendeva sempre gli scoppellotti da quello vicino a lui e piangeva fontane di lacrime
  • I miniassegni di carta
  • Joe cocker che canta una versione tiratissima di "She came into the bathroom window" dei Beatles come sigla di Avventura. La sigla finale era A Salty Dog dei Procol Harum
  • La canzone PopCorn fatta con il sintetizzatore
  • La risata grassa e rurro sommato cafona della Carrà
  • SuperSonic, trasmissione su Radio 2 alle 21 con paolo Francisci
  • Il giornalino "Bimbo e Bimba" in edicola negli anni 60.
  • "Radici" con il mandingo Kunta Kinte
  • Happy Days con Fonzie, Ricky Cunningam, Ralph, Potsie, ecc
  • "Olocausto", miniserie tv.
  • I giornaletti-album a ritaglio con il bimbo o la bimba in biancheria ed i vestiti da ritagliare ed appoggiare sopra
  • La serie di telefilm della "Faliglia Partridge"
  • La serie di telefilm della "Faliglia Brady"
  • Paer casalinghe e casalinghi in....fregole: "La Bustarella" su Antenna3, tutta la sera ad aspettare uno slip scivolato o un regiseno slacciato....
  • BimBumBam con Paolo Bonolis, Sandro Fedele e Marina Morra (poi sositutita da Licia Colò) e l' ORRIBILE pupazzo animato rosa di nome UAN con la voce da vecchio perverso.
  • CIAOCIAO in onda su Rete4 con Giorgia Passeri ed il pupazzo animato Four, un orso bruno con una striscia bianca in testa.
  • "Operazione Five" con Five (voce di Marco Columbro) il pupazzo di color arancione
  • Il cartone animato di Toffsy un folletto con i capelli divisi al centro: andava da un bambino che ne aveva combinata qualcuna e gli diceva: "se veramente sei pentito l' erba magica suonerà" ed infatti zufolava. Trovi una sua immagine su: http://templeimages.free.fr/images/1htm/toffsy.htm
  • Le sigle del TG1 e del Tg2 (quello sovversivo....). Quella del Tg2, graficamente, più moderna, aveva lo sfondo nero e la scritta 2 ripetuta tre volte in bianco, arancione e giallo che si sovrapponevano a ritmo di musica e poi sotto, sepre a ritmo di musica, arrivava la specificazione del tipo di telegiornale
  • "Immagini dal mondo" trasmesso il lunedi verso le 18 su raiuno
  • Il delfino Flipper che salvava dall'alta marea le persone, cattivi compresi, rimasti intrappolati. La cosa più stupefacente è che il suo quoziente di intelligena doveva essere per forza superiore a quello umano, visto che capita sempre tutto dal primo momento.
  • Tino Buazzelli che fa Nero Wolf, l'investigatore che non esce mai di casa e si occupa delle sue orchidee. Al suo posto manda in giro Ferrari a raccogliere pochi elementi che a lui bastano per ricostruire la scena del crimine. Quando andava nella serra delle sue orchidee, vestito da chirurgo, ne usciva zuppo di sudore, allora chiedeva una birra, ma la beveva solo se era a 7 gradi centigradi precisi.
  • Le vignette di "Cuoricino" e "Salomone dal grandissimo nasone" su Il Monello
  • Il lungometraggio a cartoni in b/n trasmesso sotto natale di un bimbo che nasceva con la testa tonda mentre tutti avevano la testa conica. Si chiamava Oblio, serie nota in america come Cone Head. Vedi anche http://home1.gte.net/oblio/obliosst.htm
  • I cartoni animati di Vicky il vichingo che si strofinava il naso e trovava la soluzione ai problemi.
  • lo sceneggiato "I prigionieri delle pietre"
  • il telefilm "La banda dei cinque"
  • Le serie di Ciuffettino con il cane-lupo Melampo che compariva solo come spaventosa ombra
  • La TV dei Ragazzi con Trik Trak, la gallina di metallo con un oblò nella pancia per nascondere i pulcini, Robby e 14 dalla Volpe Caterina con suo figlio Celestino. Inoltre la Fata Muccona, Saverio il funghetto che cantava: "Son felice, sono contento, sono tutto emozionato, Pirimpillo se ne è andato" ed il mitico TOPO GIGIO (ma cosa mi dici maaaaaai)
  • Lo sceneggiato a puntate con Paolo Stoppa protagonista "Nero su Nero" in cui lui faceva scrivere ad una maestra in pensione delle lettere di benito Mussolini per buggerare un antiquario. Per farle sembrare più vecchie, e quindi veritiere, se le era spedite per posta scatenando la curiosità della impiegata dell'ufficio postale che non capiva il senso di spedirsi delle lettere.
  • Ricordo vagamente uno sceneggiato in cui l'attore PALMER indossava degli occhialoni da motoclista. Lo sceneggiato si chiamava "I Tre Camerati" ed era la storia di tre reduci di guerra tedeschi.
  • La Tv degli agricoltori, precursore di "A come Agrigoltura" in onda la domenica mattina. Nella sigla un contadino seminava a mano
  • Dorellik che faceva con Margareth Lee la pantomima di Diabolik ed Eva Kant.
  • I Promessi Sposi con Paola Pitagora e Nino Castelnuovo
  • "Il guardiano del faro"con il guardiano che chiamava alla radio "qui Libero chiama Radio-costa, qui Libero chiama Radio-costa" interpretato da Roberto Chevalier e Fosco Giachetti
  • Il Grande Mazinga dove c'era il robot Venus che colpiva i nemici sparando missili dalle tette
  • La sit-com "Arnold" trasmessa ancora oggi da qualche tv
  • I Thunderbirds, film fatto con le marionette
  • Vedi o scarica il MONOSCOPIO della Rai. Un mito! Si ringrazia www.animamia.net
  • Il Dj di SuperClassifica Show (un acosa di un cattivo gusto credo inarrivabile....). In realtà si vedeva che era intepretato da una donna per via della conformazione delle labbra. Era il DJ X.
  • Moshè Dayan con la benda sull'occhio
  • Le foto dei presidenti della Repubblica a Scuola: Segni, Saragat, Leone, ecc....
  • I cartoni animati dell'elefante Babar
  • Mi dicono (Francesca) di un certo cartone animato che personalmente non ricordo, in cui c'era una specie di folletto con due ciuffi in testa. Andava dal bambino che aveva fatto una marachella e gli diceva: "se sei veramente pentito l'erba magina suonerà!" e soffiava su di una foglia e se l'erba suonava i capelli si rizzavano. Personalmente non ricordo.
  • I cartoni animati del Professor Balthazar (o Balthasar) che ogni volta costruiva una macchina che distillava una goccia di un prodigioso liquido che risolveva il poblema di turno. Nel machcinario... ingranaggi colrati, ombrelli che si chiudevano e si aprivano, stantuffi, provette e tubi di vetro a chilometri fino al rubinetto da cui il professore prendeva il liquido
  • Il puntino della televisione mentre si spegne.... lo si accompagnava con lo sguardo, ipnotizzati a vedere quando effettivamente era sparito.
  • I 4+4 di Nora Orlandi che accompagnavano i cantanti alla Rai nelle loso esibizioni (Canzonissima, Senza Rete, ecc.)
  • Mina che canta "Non Gioco Più", sigla del programma Milleluci con Toots Thieleman alla armonica a bocca. Quella era classe !
  • Paolo Villaggio in QUELLI DELLA DOMENICA (Autori_ Marchesi, Terzoli e Vaime) che fa Otto Kranz che sbaglia i giochi di prestigio e gira con due cammelli di peluches. Scendeva gridando dalle scale :" Chi che fiene a foi adesso ? Pikkoli kameli di pelush" e poi nei giochi di prestigio maltrattava il pubblico per scherzo.
  • Andy Luotto nella II edizione dell'Altra Domenica con Arbore. Non parlava mai se non boffonchiando. Con loro c'erano anche Benigni (faceva il critico cinematografico che immancabilmente parlava di un film che non aveva visto ed alla fine offendeva Andreotti al quale Arbore poi faceva chiedere scusa) e Marenco (che faceva la cronaca dal Palazzo dicendo spesso a caso "Uto" "Ato" "Ito" come se provasse i congiuntivi e parlando sempre dell' "Onorevole Corleo che non è un fesso........" Spesso, essendo architetto, parlava anche delle architetture delle piazze di roma scegliendo le più orribili). Michel Pergolani da Londra (gruppi musicali emergenti) e Sidney Quaiot da Parigi (moda e gossip). Uno dei quiz che più mi erano piaciuti e che era andato avanti alcune puntate era Luotto che indicava il pene (ovviamente coperto da una foglia di fico) di un Apollo e diceva "Sipario". La risposta, azzeccata dopo un certo numero di puntate era "...perchè cala alla fine di ogni atto". C'era anche un altro gioco che consisteva nell'indovinare un oggetto fotografato in modo anomalo (un appendiabiti fotografato dall'alto, ecc).
  • I viaggi dell'astronave Orion 8
  • Il Doctor Who e la sua lunghissima sciarpa
  • Il commentatore Vittorio Orefice dal parlamento sempre con il papillon
  • Il mitico: "Qui Nuova York, vi parla Ruggero Orlando" sbracciandosi come un forsennato. Era un vero della politica internazionale e conoscenva personalmente tutti i più importanti politici mondiali.. Durante la sua telecronaca cronaca del ritorno dell'Apollo dopo la discesa sulla luna, continuò a gridare che si stavano aprendo i "paracaduti" per diverse volte finchè qualcuno pietosamente gli disse che si dice "paracadute" anche al plurale. Impiombato ed assolutamente immutabile anche se visibilmente emozionato, Tito Stagno che era in studio da Roma
  • "La traccia verde", sceneggiato televisivo
  • La serie televisiva "Il Prigioniero". Gli abitanti di un paese avevano tutto una coccarda con raffiugrato un velocipede (quelle biciclette con la ruota antoeriore più grossa di quella posteriore) ed un numero. Chi tentava di scappare era inseguito da una grande palla bianca che lo tramortiva.
  • I Monkeys: era una serie di telefilms che riguardava le avventure di un gruppo musicale stile Beatles. La vicenda si svolse in modo strano: a forza di cedere le avventure la gente si incuriosì al punto che la produzione dovette organizzare per loro dei veri e propri concerti ed incidere perfino dei 45 giri. Naturalmente si trattava di attori e non di musicisti per cui i risultati musicali furono praticamente disastrosi.
  • Il programma Senza Rete trasmesso dall'auditorium Rai di Napoli. Il programma si chiamava così perchè era in diretta ed i cantanti non usavano il playback. Nella sigla iniziale veniva inquadrato l'enorme organo a canne presente nella sala con alcune canne a forma di tromba sulle quali i riflettori della sala "sparavano"
  • Supercar con i personaggi interpretati da marionette
  • Il telefilm Thierry La Fronde
  • Soldino, Nonna Abelarda e Tiramolla. Nonna abelarda aveva nel giardino una casetta abitata da uno scimpanzè, Bongo, che comunicava attraverso cartelli (un mito!). E poi c'era Geppo, il diavoletto buono.
  • L'Amico del Giaguaro condotto da Marisa Del Frate, Gino Bramieri e Raffaele Pisu. Lei cantava: "Sono l matta, ho la testa nella ricotta, son bella e son brutta, perchè sono matta
  • Il Quartetto Cetra con le loro splendide parodie musicali: "I quattro moschettieri", "Renzo e Lucia", "Il fornaretto di Venenzia", ecc.
  • La sigla finale di "Di nuovo tante scuse" della coppia Mondaini-Vianello in cui lui, con la parrucca bionda, fa Tarzan che corre in un boschetto dietro casa; in un'aaltra scenetta è un ciclista che si prende addosso una potente secchiata di acqua.
  • I documentari "Avventura". La sigla iniziale era cantata da Joe Cocker (She come in trough the bathroom window, dei Beatles) e la sigla finale era "A salty dog" dei Procol Harum
  • I documentari "Conache Italiane"
  • I films di Gozzilla e mostri veri (ragni giganti e simili)
  • I film con Franco Franchi e Ciccio Ingrassia
  • I film con i cantanti famosi come protagonisti
  • Paperinik, il lato nascosto e vincente di Paperino
  • "La cosa dell'altro mondo" in cui veniva rinvenuta una parte di un alieno
  • La serie "Ai confini della realtà"
  • Il geniale sceneggiato a puntate Pinocchio con Andrea Balestri, Franco e Ciccio nella parte del Gatto e La volpe, la fata turchina interpretata dalla Lollobrigida e Geppetto interpretato da Nino Manfredi in una interpetrazione assolutamente magistrale. A Balestri era affiancato un vero e proprio robot di legno telecomandato per le parti in cui torna burattino. C'erano inoltre: Vittorio De Sica (il Giudice), Lionel Stander (Mangiafuoco), Ugo D'Alessio (Mastro Ciliegia). La musica era di Fiorenzo Carpi: bellissima sia la marcetta iniziale che il pezzo dolce finale.
  • Il simbolo della freccia che compariva in basso a sinistra sul video quando sull'altro canale iniziava una nuova trasmissione.Ucciso dal telecomando.
  • Il Giornalino, edito dalle Paoline e venduto nelle chiese
  • "Avventure in elicottero", uno dei due era Chuck
  • Woobinda il veterinario
  • "Nata libera" con una leoncina in cattività
  • Lo sceneggiato "Vacanze nell'isola dei gabbianio" con la mitica sigla :"la settaaaa sul mare bluuuuu, la stradina che poooorta suuuuu, sulla riiiiiva una casa c'èèèèè, con il cane che fa bau bau, con le api che fanno zzzzz tutti insieme canteremo: bimbombam bimbombam bimbombom"
  • L' "Isola del Tesoro" con Alvaro Piccardi e la sigla: "15 uomini, 15 uomini, sulla cassa del morto....." che paura !!
  • La serie "Mia moglie è una strega" con Dareen (lui) e Tabata (la bimba) ed Elisabeth Montgomery
  • Il supplemento de "Il Giorno" con DAN DARE ed i Mekoniani
  • Il giornalino Michelino
  • Il giornalino Intrepido
  • Il giornalino LancioStory
  • Il giornalino Scorpio
  • Il telefilm "Poli a Venezia" con un bimbo che girava con un pony.
  • Il mitico film di fantascienza Pianeta Proibito con la acasa protetta dal metallo Krell ch, alla fine, non resiste al mostro che è pilotato dalla mente stessa dello scienziato che non vuol far avvicinare nessuno per tenersi la figlia tutta per sè.
  • Il cartone "Putiferio va alla guerra", in cui Putiferio era una formica gialla che amava il comandante delle formiche rosse nemiche.
  • Il giornalino Capitan Milky / Blek Macigno
  • Barbapapà: la sigla era di Roberto Vecchioni cantata assieme alle Mele Verdi. Esiste anche una versione cantata da Orietta Berti.
  • Le Avventure di Gian Burrasca con Rita Pavone. La canzone della sigle è niente meno che di Nino Rota u testo di Lina Wertmuller
  • Le nuvole con l'antenna dell'inizio delle trasmissioni rai dopo ore ed ore di nomoscopio con il fischio e con la musica nell'ultima mezz'ora. La musica di sottofondo è tratta dal Gugliemo Tell di Rossini.
  • La musica da buonanotte e la animazione al contrario dell'inizio delle trasmissioni rai
  • La trasmissione "L'Amico degli animali" conAngelo Lombardi ed il servo Andalù e l'assistente Silvana Giacobini
  • La prima trasmisisone di in italiano: si vedeva su TMC ed era intitolata:" An peux d'amour, d'amitiè ed beacoup de musique". Era tenuta da Yocelyn (proveniente se non erro dall'Eritrea o comunque da un Paese africano) e da Ouanagana.
  • Il telefilm Les Chevalier du ciel
  • Lo sceneggiato "Petrosino" con Adolfo Celi nella parte di Petrosino e la sigla inizale (4 colpi per Petrosino) di Fred Buongusto e quella finale (Black Hand) che era dei New Trolls.
  • I telefilm di Perry Mason
  • Napo orso capo che parlava napoletano e nessuno ha mai capito perchè
  • Il telefilm "All' ultimo minuto"
  • la serie CARO PAPA'
  • il cartoon del GRISU' che voleva fare il pompiere ma alla fine di oni cartone incendiava tutto per errore con una fiammata. Era stato anche utilizzato nella pubblicità della RIELLO bruciatori.
  • Il poeta ed il contadino con Cochi e Renato, comicità surreale molto bella.
  • le serie George e Mildred in cui lui è un povero frustrato e lei un'arpia spaventosa
  • I cartoni animati della serie Re Artù con Ginevra e Lancillotto nella città di Camelot
  • Il cartoni animati di Magilla Gorilla
  • I cartino animati di Wally Gator con la sigla di lui che è in giro con un motoscafo sulla palude e gira con il muso su di un ramo, corre su un tronco d''albero cavo e risale sul motoscafo, ecc.
  • La bufala mostruosa del concorrente Massimo Inardi che "leggeva" nel cervello (!!!) di Mike Buongiorno le risposte ai quiz di Rischiatutto.
  • La mitica: "ahi ahi ahi signora Longari, lei mi cade sull'uccellooooo!" di Mike Buongiorno, la più incredibile di una serie di gaffes bestiali che il Mike Nazionale ha collezionato nella sua vita televisiva.
  • Sabina Ciuffini, valletta di Mike Buongiorno che fu esonerata dall'incarico per aver posato nuda su una rivista
  • Apriti Sabato in onda il sabato pomeriggio prima di Apriti Sesamo con i pupazzi animati
  • Gli show di Walter Chiari di contenuto piuttosto fascistello
  • I Jefferson in cui lui è titolare di una piccola catena di lavanderie
  • Gli show di Renato Rascel con testi di contenuto apertamente fascista (del tipo "si stava meglio quando si stava peggio); carina la gag di lui che canta che vuol fare il corraziere e bello lo sceneggiato a puntate un cui lui fa il prete-investigatore Padre Brown.
  • la serie BILLY IL BUGIARDO
  • i Barbapapà
  • La serie di telefilm La Famiglia
  • L'Odissea , che prima di vedere il film era letta da Ungaretti. Penelope era intepretata dalla bravissima Irene Papas
  • Cesco Baseggio e le commedie di Goldoni in diretta il venerdi sera (ai tempi in cui si faceva ancora teatro in diretta in televisione....)
  • I fratelli della Filibusta
  • Aldo Fabrizi e le sue occhiaie enormi
  • Gianni e Pinotto
  • Pappagone De Filippo, un talento sprecato a fare stronzate invece di recitare seriamente con suo fratello.....
  • La musica dei beatles e dei Rolling Stones ed il mondo diviso in due su chi fossero i migliori
  • L'orlando Furioso trasmesso dalla Rai a puntate per la regia di Ronconi con un'edizone davvero stupenda
  • La Bourée di Bach rifatta dai Jethro Tull con il mitico assolo di basso che OGNI bassista sapeva fare (beh... io si!)
  • La pubblicità della Carne Montana con Gringo ("Laggiù nel montana, tra mandrie e cowboy c'è sempre qualcuno di troppo tra noi...")
  • Four Way Street di Crosy, Stills, Nash and Young
  • Smoke on the water che TUTTI sapevano suonare con la chitarra sulla sesta corda (che pena....)
  • Giochi proibiti che tuti suonavano sul mi cantino ed i più abili ci facevano sopra anche l'arpeggio. La seconda parte pochissimi la suonavamo perchè c'erano UN PAIO (non di più) di mposizioni minimamente difficili.
  • I balletti di Delia Scala e Don Lurio
  • Ave Ninchi
  • Il telefilm a puntate Le Sorelle Materassi
  • Il film "Arsenico e vecchi merletti" con le due vecchie gentilissime ma malefiche che ammazzavano la gente con aria serafica
  • Bice Valori ed il marito Paolo Panelli ("Aaaaa-aaaa-aaaaaaaa-anvedi?")
  • Boldi e Teocoli su Antenna3 (Boldi faceva Cipollino)
  • Cappuccetto a Pois sulla Tv Svizzera
  • La sigla di 90° minuto condotto da Maurizio Barendson
  • La sveglia enorme del segnale orario RAI
  • Tino Buazzelli in Nero Wolfe con Ferrai che gli faceva da assistente ed il maggiordomo che gli portava la birra ghiacciata (misurava la tempoeratura esatta - 5°- con un termometro)
  • I film con i cantanti famosi, tra cui "I sette ratelli Cervi", giudicato scandaloso perchè comunista in cui cantava (credo) Don Backy.
  • I film idioti con Al bano e Romina Power dove lui fa il musicista sfigato e lei quella che non glie la dà neppure morta.
  • Happy Days con Fonzie e Rickie Cunningam
  • Il cartone Aladar (aveva costruito un'astronave gonfiabile ed aveva un cane parlante)
  • Il cartone Alvin nella cui sigla c'era lui su di una di quelle enormi ruspe con delle palle che vengono usate per demolire gli edifici. Alvin suonava la batteria
  • Il cartoni "I pronipoti"
  • Braccobaldo Bau con la sigla: "Siamo tutti quiiiiii e tutti insieme vogliam vedereeee Braccobaldo Bauuuuuu"
  • Topolino
  • Il giornalino Felix
  • Il giornalino Michelino
  • Alan Ford con una valanga di personaggi stupendi: mister Idem Idem, Gommaflex, Pisistrate Nelson, i tre suini, l'Ispettore Brock, il Numero Uno, Geremia, la Cariatide (in un numero c'era il suo nome vero), il Conte, Alan Ford, Cirano, la Squitty , il pappagallo Clodoveo (donato dal Grande Cesare quando si pentì della sua vita di gangster) ed Alan Ford.
  • Ciao 2001
  • Linus
  • Philopat e Patafil
  • Priprì e Patitù
  • Scaramacai con la reclame delle Golia. In un'altro spot Scaramacai cercava di bere dell'acqua da un bicchiere nello spazio, ma l'acqua andava verso l'alto (l'ho guardato, rapito, milioni di volte)
  • I Ragazzi di Padre Tobia con Roberto Chevalier, Maurizio Torresani, Massimo Giuliani e Silvano Tranquilli
  • L'Isola dei Gabbiani, sceneggiato a puntate con la piccola Ciorven ed il suo cane Butzman
  • Ufo Robot prima serie
  • Dottor Jeckill con Albertazzi
  • I tre spari con cui iniziava Belfagor. Che paura dle scene di notte al louvre !!
  • Gulp! Fumetti in tv
  • "Oggi cartoni animati" (alle 12.30 del Sabato)
  • "Qui Skydiver a comando, passo..."
  • I tre piloti che entrano al volo nei tubi per raggiungere gli intercettori in UFO
  • Il rumore delle astronavi aliene in UFO
  • Spazio 1999
  • La canzone Pop Corn
  • Il guardiano del Faro che suonava, tra i primi in Italia, il Moog.
  • I quotidiani in formato grande
  • I cinema in cui si poteva fumare
  • I cinema aperti anche di mattina
  • I cinime con l'avanspettacolo prima
  • TV sette
  • Le missioni Apollo e lo sbarco sulla luna con Tito Stagno a Roma e Ruggero Orlando in America: "Sono sbarcati! No: non ancora!" ricordo che per un bel po' dirante il rientro Tito stagno ha parlato di "paracaduti che si aprono" finchè qualche anima pia gli ha detto di pronunciare il nome corretto, ovvero "paracadute" anche per il plurale.
  • La stessa sera trasmettono la "Guerra dei mondi" e "Ultimatum alla terra", con l'automa che viene fermato pronunciando "Klaatu! barada! nikto!"
  • Alto gradimento con Arbore, Gianni Boncompagni, Mario Marenco e Bracardicon tutti i loro personaggi: Catenacci (quando c'era Lui.....), Scarpantibus, il professor Aristogitone (quarant'anni di isolamento in queste quattro mura scolastiche, delinquenti!), il cronista Max Vinella (chiappala! chiappala!), le interruzioni dell'astronauta Raimundo Navarro (che interompeva le trasmissioni dalla Paloma Segunda gridando "Cavrones, ocho anos desmentagado nel spazio...."),e la canzone "Dimmi dove hai nascosto le pere, dimmi dove hai nascosto le pere, dimmi dove hai nascosto le pere, io lo voglio sapere da te"
  • Pianeta Proibito ed il "metallo Krell" che avrebbe dovuto resitere al mostro, in realtà pilotato dalla mente dello scienziato pazzo. Nel fil si vede lei che fa il bagno nuda. Cominciavo ad interessarmi a questo genere di cose, pur senza capire molto.....
  • L'altra Domenica con Arbore, Marenco, Benigni (che faceva le recensioni dei film senza averli visti e se la prendeva con Andreotti e poi Arbore gli faceva chiedere scusa in diretta), Andy Luotto, Michel Pergolani da Londra, Francoise Riviere (gran gnokka) da Parigi e Isabella Rossellini da New York. Per settimane la gente doveva indovinare perchè Luotto indicava il pene di una statua e diceva "sipario". La risposta si seppe solo dopo molte puntate: "perchè cala alla fine di ogni atto"
  • Le prime radio libere
  • Quelli della notte con Arbore
  • La TV dei ragazzi
  • La sigla di Avventura con Mino D'Amato cantata da Joe Cocker
  • Quelli che comperavano Panorama o L'Espresso solo per la copertina
  • Sei mesi di prove (e corruzione) per il sistema Pal o Secam
  • Le stazioni straniere sentite in onde corte
  • Alberto Lupo che canta "Parole, parole" con Mina
  • L' impermeabile bianco del Tenente Sheridan
  • Il cartone Ryu Delle Caverne
  • La discesa di Armstrong sulla luna e Tito Stagno che quasi gli viene l'infarto a fare la cronaca
  • 'Qui Nuova York, vi parla Ruggero Orlando....' e salutava agitando la mano
  • La serie Tre Nipoti ed un Maggiordomo
  • Il Dj di Superclassifica Show di Maurizio Seimandi che grida 'Supersmart!'
  • Il Corriere dei Piccoli
  • Il Giornalino
  • La serie televisiva "Giovanna, La Nonna del Corsaro Nero" e Nicolino il pirata. Giovanna, "nonnetta sprint, più forte di un bicchiere di gin" vive avventure nei mari del sud con Battista e Nicolino. Interpreti: Anna Campora e Pietro de Vico. La sigla cantava: "Doppio Urrà per nonna sprint, la vechia che è pià forte di un bicchiere di gin (...) e tutti i suoi nemici mette Ko."
  • Allo stesso modo anche nel giornalino Tiramolla (uno strano personaggio che poteva trasformarsi a piacere) c'era la notnna con peli di barba sul viso che stendeva chiunque con un pugno.
  • La serie LilY Champagne con Gianrico Tedeschi e M.Craig con la parola d'ordine di "Libera Cornovaglia !".
  • Nel Corrierino dei piccoli la storia a putante di Spirù e Fantasio con il Martagone. S enon ricordo male c'era di mezzo anche un flauto magico che costringeva chiunque lo sentisse a ballare.
  • Corrierino dei Piccoli: la serie di Valentina con una sorellina minore molto rompiballe ed un fratello magigore che fa un viaggio in inghilterra dove si fa due amici, un ragazo frikkettone che suona ed una ragazza che finise con lo sposare mentre il fikkettone suona rock all'organo in chiesa....
  • Il telefilm "I compagni di Baal" in sette episodi da.....brivido ! Ricordate le riunioni che si tenevano nelle /credo) fogne e vi si andava solo con le barche ?
  • Il telelm "I forti di forte coraggio" con il capitano sbadatissimo e la torre di guardai che cadeva al colpo di cannone che avrebbe dovuto essere a salve.
  • Lo sceneggiato ESP con Paolo Stoppa che interpreta il sensitivo Gerard Croiset
  • Il primo pezzo rock che superava i tre minuti: "Ena gadda da vida" degli Iron Butterfly
  • Le estrazioni del Lotto della TV svizzera
  • Uri Geller che piegava le posate con il pensiero. Con il tempo si scopri che c'era un trucco.
  • Il telefilm 'Belfagor'
  • Il telefilm 'Fantomas'
  • La serie Sandokan con Kabir Bedi
  • Orzowei
  • La Freccia Nera
  • La serie Zorro con il Sergente Garcia ed il servitore muto. Mi impressionava la sigla dove c'era lui che faceva impennare il cavallo e sull sfondo c'erano lampi. Nell'edizione restaurata in onda oggi si capiscono perfino le paorle della canzone: "Zorrooooooo lui ha una vita segretaaaaaa....Zorrooooooo il segno suo è una zeta......." ecc.
  • La serie dei cartoni Merrie Melodies con la musichetta
  • "Oggi le comiche" con Palmer in onda il sabato alle 12.30 Che corse per tornare a casa da scuola in tempo per vederne un pezzettino.Nella sigla finale c'era una automobile che si allontanava perdendo tutti i pezzi.
  • Furia, cavallo del West. la sigla era cantata da Mal ("Furia cavallo del West, lava i denti col selz....." e via discorrendo)
  • Il telefilm 'Arsenio Lupin'
  • Il telefilm 'I ragazzi di Padre Brown' con Renato Rascel: Ricordo un episodio particolarmente carino in cui lui invertiva un pacchettino con antico crocefisso che un ladro voleva rubare, in modo che quando questi gli lo sottrae, in realtà si trova poi in mano il pacchetto con il falso.
  • La serie di telefilm 'Pippi calzelunghe'. Mia figlia che ha 4 anni li guarda ancora adesso. E' interessante constatare come i tempi della narrazione siano molto più dilatati e lenti di quanto accade oggi
  • Il telefilm 'Rintintin' con il bambino Rusty
  • Il telefilm 'Lassie'
  • Il telefilm 'Furia', e la sigla "Furia cavallo del west che lava i denti con il selz....."
  • Il telefilm 'Woobinda'
  • Il telefilm 'Nobody', storia di un bambino fantasma del '700 che davano sulla TV svizzera
  • Lo sceneggiato 'Sandokan'
  • Il telefilm 'Orzowei'
  • Il telefilm 'Nata libera'
  • Il programma del sabato: 'Chissà chi lo sa?'
  • Richetto ed il Mago Zurlì dello 'Zecchino d'oro'. Mago Zurlì gli faceva le domande a cui lui rispondeva a casccio e poi, con una vocina flebile flebile lo apostrofava:"......eeeeeehhhh che pignolo che sei. Pignolo ! Pignolo! Pignolo!". Durante una puntata dello Zecchino d'oro Mago Zurlì donò a Richetto una penna magica: se rispondeva sbagliato prendeva un colpo in testa, se rispondeva giusto, piovevano caramelle.
  • Topo Gigio... ma cosa mi dici mai.... ! C'r anche una topetta di cui lui era innamorato
  • I cartoni della Pantera Rosa
  • Gianni ed il Magico Alvermann con l'annello Fafifurnio, Rosita la bella principessa figlia di Don Cristobal ('Don Cristobaaaallll, voglio sposar tua figlia......') e Ototrong, l'indiano (muto ?) al servizio di Don Cristobal. Ricordo che nell'ultima puntata, Gianni va nel mondo di Alverman per conoscere il re dei nani, restituire l'anello e , se non ricordo male, ricevere in cambio delle pietre preziose che gli consentono di sposare la sua amata.
  • Il programma di cartoni animati 'Scacciapensieri', il sabato alla TV svizzera
  • Il film del sabato sera alla TV svizzera dopo Scacciapensieri
  • Lo sceneggiato 'La freccia nera', con la Goggi che fa l'uomo e Arnoldo Foà che fa il cattivo
  • Lo sceneggiato 'L'isola dei gabbiani' con la bimba bionda ed il suo cane S.Bernardo
  • Lo sceneggiato in una dozzina di puntate 'Paul e Virginie'
  • Raffaella Carrà nel 'Tuca Tuca'
  • Lo sceneggiato 'Lungo il fiume e sull'acqua'
  • La canzone-sigla 'Donna Rosa' di Pippo Baudo
  • La canzone 'Il dio serpente'
  • La canzone 'Ramaya'
  • Rischiatutto, la signora Longari e Massimo Inardi con lo scandalo che dicevano che leggeva nella mente di Mike Buongiorno
  • La scritta fissa 'Prove tecniche di trasmissione' con il nomoscopio ed il fischio
  • Lo scrutinio televisivo per la lunghissima elezione di Saragat a Presidente della Repubblica
  • La "canzone regina" e le "damigelle d'onore" nell'Hit Parade di Lelio Luttazzi. Prima di Luttazzi c'era stato Adriano Mazzoletti e prima ancora Franco Nebbia e prima ancora Enzo Tortora
  • Il telefilm di Ivanhoe
  • Il telefilm 'La freccia Nera'
  • Lo sceneggiato 'La cittadella' con Alberto Lupo
  • Sempre Alberto Lupo, che legge poesie in bianco e nero
  • Il dottor Kildare
  • Il film a puntate 'A come Andromeda' con quella gran bella gnokka di Paola Pitagora (cominciavo a capire certe cose.....): dal cosmo venivano segnali che, interpretati, avevano consentito agli scienziati di costruire una macchina che trametteva dati direttamente nella testa di Paola Pitagora.
  • Il telefilm 'Shado U.F.O.' con il biondo comandante Stryker, le ragazze con i capelli viola di Base Luna, il sottomarino che spara l'aereo intercettore da sott'acqua
  • La trasmissione radio 'Dischi caldi' con Giancarlo Guardabassi
  • la trasmissione Hit Parade con Albertazzi
  • Alto Gradimento con Arbore e Boncompagni
  • I cartoni di Gustavo, della HungaroFilm
  • Il programma per i più piccoli Giocagiò, alle ore 17
  • Le cartoline e la colonna sonora dell'intervallo TV
  • I cartoni del Professor Balthazar (croazia)
  • Nei cartoni di Gustavo della Hungaro Film al termine dell'episodio invece di 'fine' o 'the end' appariva la scritta konec
  • La TV dei ragazzi alle 17,30
  • Le caricature di Prosdocimi
  • La sfilata dei bambini stilizzati che si tengono per mano ritagliati dal giornale nella sigla della TV dei ragazzi
  • Il programma 'Chissà chi lo sa', presentato da Febo Conti, il sabato pemeriggio
  • La pubblicità degli Incontentabili, con il bravissimo Giampiero Albertini
  • Il programma 'Immagini dal Mondo'
  • Il telefilm 'Saturnino Farandola'
  • Il programma/telefilm 'Fotostorie'
  • Il telefilm 'Gianni e il magico Alvermann' ed il mitico anello Fafifurnio
  • Il telefilm ' Calzelunghe'
  • Il telefilm 'Vacanze all'isola dei Gabbiani'
  • Il telefilm 'Karlsson sul tetto'
  • Il telefilm 'Emil'
  • Lo sceneggiato televisivo 'A come Andromeda'
  • Il programma 'A come Agricoltura'
  • Il telefilm 'Il meraviglioso mondo di mr. Monroe' con la figlia Lidia con l'apparecchio per denti
  • Il programma radiofonico 'Il Gambero' con Franco Nebbia
  • Il telefilm Poli' a Venezia, le avventure di un ragazzino con un improbabile pony girato negli anni '60
  • I film del gruppo francese LE CHARLOTS, ricordo quello 'Cinque matti al supermercato'
  • Il programma contenitore "mille e una sera" e andava in onda la sera verso le 20,30 e presentava lungometraggi a fumetti e non. La sigla era cantata dai Nomadi.
  • Il cartone animato di Bruno Bozzetto 'Vip mio fratello super uomo'
  • Il cartone animato di Bruno Bozzetto 'West and soda'
  • Il film 'Le avventure del Barone di Munchausen' con gli sfondi disegnati
  • Il cartone animato 'Putiferio va alla guerra'
  • La trasmissione a pupazzi animati 'Robby e i Quattordici' e la loro mamma, la Gallina Coccodé
  • La trasmissione "Non è mai troppo tardi' condotta da Alberto Manzi
  • Il programma 'L'uomo e il mare' di Bruno Vailati
  • Il programma di Jaques Costeau sul mare
  • Il telefilm ''L'adorabile strega'
  • Jader Jacobelli o Ugo Zatterin in Tribuna Politica, il primo era piuttosto grasso ed aveva la "r"moscia, l'altro era più magro e sputacchiava nel parlare
  • La sigla dei cartoni 'Merries Melodies'
  • I cartoni di Braccobaldo Bau, Ernesto Sparalesto, Yoghi e Bubu, Pixie e Dixie, Mototopo e Autogatto, Tatino e Tatone, Luca Tortuga, Wally Gator, Leone Svicolone, Napo orso capo, Magilla Gorilla, Bugs Bunny, Mister Magoo, Flinstone, Pronipoti, Gustavo (della Hungaro Film), Gulp fumetti in tv con i cartoon di Bonvi: Sturmtruppen, Nick Carter... "Mentre su New York calavano le prime ombre della sera..."
  • Il Muppet Show ed i loro lungometraggi
  • Il Dirodorlando, in onda per i ragazzi il sabato pomeriggio e condotto da Ettore Andenna
  • La serie televisiva di Nero Wolf con la sua mania per la coltivazione delle orchidee e la birra a 5 gradi precisi
  • Il fischio a 400 hz del monoscopio TV RAI
  • Lo sceneggiato 'Il segno del comando' con Ugo Pagliai e Carla Gravina
  • Lo sceneggiato 'Gamma' con Giulio Brogi
  • La trasmissione 'Rischiatutto' condotto da Mike Bongiorno con la valletta Sabina Ciuffini poi coinvolta in uno scandalo per essere apparsa nuda su Playboy
  • L'omino che attraversa un rischioso percorso a ostacoli nella sigla di Rischiatutto
  • La trasmissione Tante scuse con Vianello e la Mondaini
  • Le tramissioni della Televisione Svizzera e di Koper Capodistria
  • Lucio Dalla che canta 'Lettera X, qual'è il segreto di Mister X... e SuperJet non è veloce quanto BipBip.......' nella sigla di "GLI EROI DI CARTONE"
  • I pupazzi animati con i personaggi Palan, Papitu', Pepege, Pirinpillo e PriPri
  • Michele Strogoff quando si toglie le bende e lei e' nuda
  • I varietà del sabato sera: Canzonissima, Milleluci, Formula 2, Io Agata e tu, Senza Rete, Doppia Coppia, Speciale per noi, Signore e Signora, Tante scuse, Domani è domenica, ecc
  • L'angolo di cabaret tedesco di tipo brechtiano in bianco e nero di Raimondo Vianello con Enzo (capoclaque) Massimo (barista) e Ferruccio (assistente) in "Noi....no!".
  • Gloria Paul, Minnie Minoprio, Lola Falana, Mina, Loretta Goggi, Raffaella Carrà, Sylvie Vartan (che cantava senza scarpe con grosso scandalo alla Rai), le gemelle Kessler, Don Lurio
  • Il triangolino luminoso che appariva nell'angolo basso a sinistra quando su un altro canale RAI stava iniziando un altro programma
  • La canzone Ma che musica, Maestro!, Raffaella Carra, 1970
  • La canzone Chissà se va?, Raffaella Carra, 1971
  • La canzone Felicità-tà-tà, Raffaella Carra, 1974
  • Il Tuca Tuca, ballo scandaloso
  • La canzone Quando mi dici così, Fred Bongusto e Minnie Minoprio, 1972
  • La canzone Taratapunzi-è, Loretta Goggi, autunno del 1972
  • Il programma 'Supergulp fumetti in TV'
  • Il Corrierino dei Piccoli
  • La serie 'Gianni ed il Magico Alvermann' e l'anello Fafifurnio ("Don Cristobal...voglio sposar tua figlia....")
  • La serie 'La nonna del Corsaro Nero'
  • Il telefilm 'Agente Speciale' con Emma Peel e John Steel
  • Il telefilm 'Vidocq'
  • Il telefilm 'I compagni di Baal'
  • Il telefilm 'I forti di Forte Coraggio' con il capitano sempre svampito e la torre di guardia che cadeva all'alzabantiera
  • Il programma 'Sapere'
  • Il programma 'Specchio Segreto' con Nanny Loi
  • La collana di libri 'Il giallo dei ragazzi'
  • I Barbapapà, con la loro famiglia: Barbamamma, Barbafiglio, Barbanonno, eccetera
  • Il film "ventimila leghe sotto i mari", siccome la luminosità degli schermi era quella che era, metà del film non si vedeva niente o quasi.
  • Il programma 'Giochi senza Frontiere', con i giudici internazionali Gennaro Olivieri e Guido Pancaldi
  • Il giornalino Miao
  • Il gatto Arturo della tv svizzera
  • La trasmissione Luna Park con sigla Obabaluba di Daniela Goggi "A Zigozago c'era un mago con la faccia blu..."
  • Il film 'La guerra dei bottoni'
  • I cartoni animati di Re Artù (quelli con Morgana la strega e il Cavaliere Nero che sogghignava "mi piace, miace...")
  • Il programma "Colpo d'Occhio" prodotto dalla BBC (Vision On), che ospitava anche un grafico (Tony Hart) che eseguiva lavori vari in diretta
  • Il momento del 'fil rouge' ai Giochi senza Frontiere
  • Lelio Luttazzi che urla la sigla di 'Hit Parade'
  • Enrico Montesano che dice 'Salvatore che mi piaci a tutte le ore'
  • Il comandante Straker di 'Shado U.F.O.' con il tenente Gay Ellis (capelli viola a caschetto), il tenente Alec Freeman, il tenente Paul Foster
  • Il comandante Koenig di 'Spazio 1999'
  • Il comandante James Kirk dell'astronave Enterprise in Star Treck
  • I film di Gianni e Pinotto
  • Il programma pomeridiano 'Chissachilosà', condotto da Febo Conti
  • Lo Zecchino d'Oro, con il Mago Zurlì, la direttrice del Piccolo Coro dell'Antoniano Mariele Ventre, Topo Gigio e lo studente asino Richetto con una penna "magica" che gli dava un colpo in zucca ogni volta che scriveva un errore di ortografia. Richetto indossava un grembiule a larghe strisce verticali ed il "tocco" (cappello) universitario. Mago Zurlì era in calzamaglia con i pantaloni da paggio ed i lustrini dappertutto.
  • Il telefilm 'Tony e il professore' con Enzo Cerusico
  • I telefilm della serie 'Bonanza'
  • Il tenero elefantino BABIL
  • Canzonissima
  • Lando Buzzanca con il ciuffo
  • Er Monnezza, Thomas Milian, che faceva il verso ai film polizieschi americani
  • Lo sceneggiato 'Le avventure di Gian Burrasca' con Rita Pavone
  • L'aiutante Passpartù del 'Giro del mondo in 80 giorni' Se non sbaglio doveva trattarsi dell'attore Enzo Cerusico. Nello sceneggiato c'era anche un pappagallo protagonista
  • La serie "Gli Eroi di Hogan"
  • La sigla dello sceneggiato 'L'amaro caso della Baronessa di Carini'
  • Lo sceneggiato "Ritratto di donna velata" con Nino Castelnuovo alle prese con un urna etrusca
  • Lo sceneggiato 'Esp', con Paolo Stoppa
  • Uno sceneggiato nel quale Paolo Stoppa faceva scrivere ad una ragazza dei finti diari di Mussolini e poi, per anticarli, se li spediva via posta sapndo che sarebbero stati inevitabilmente sgualciti durante il trasporto
  • Giuseppe Ungaretti che presentava lo sceneggiato 'Odissea'
  • Le nuvole della sigla di apertura dei programmi TV RAI alle cinque di pomeriggio
  • Stare a casa da scuola fingendo di stare poco bene quando c'è la Fiera Campionaria per vedere il film delle 10 di mattina (solo per la zona di Milano)
  • La canzone 'Anima mia' dei Cugini di campagna (1973)
  • La canzone 'Chissassevà'
  • Il Guardiano del Faro con la canzone 'Amore grande, amore libero'
  • La canzone 'Soleado' dei Daniel Santacruz Ensemble
  • La canzone 'E la vita l'è bela' di Cochi e Renato
  • La canzone 'Dadaumpà' delle Genell Kessler e le loro gambe lunghe, lunghissime
  • Il giochi con le figurine: Muretto, Chi ci va sopra, il nome più lungo
  • L'arco e le frecce Arco Falc
  • La bambola Mimmina
  • Parte del testo di Calzelunghe: "Ecco sono qui Calzelunghe così mi chiamo, credo proprio che una come me non c'è stata mai. Ogni volta che devo far qualcosa combino guai ma alla fine poi vedo che sono tutti amici miei. Pippi pippi pippi il mio nome fa un po' ridere ma voi riderete per quello che farò. Tutto il giorno sto con una scimmietta e e con un cavallo bianco con un topo che tutto il mio formaggio si vuole mangiare ..."
  • Gli amichetti di Pippi si chiamano Annika e Tommy, il papà di Pippi, che torna a casa in una sola puntata (quella del 9 maggio 1978) si chiama Efrain Calzelunghe e fa il pirata. Il cavallo di Pippi si chiama Zietto e la scimmietta si chiama Signor Nelson
  • La signora Bisley, bambola di Baffy, sorella di Jody e di Sissy, nipoti dello zio Bill, accuditi dal signor French (Mr. French), in "Tre nipoti e un maggiordomo"


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu